Una grande giornata di festa quella che si è svolta a Tramutola e che ha coniugato la consolidata ed affermata sagra della castagna munnaredda (arrivata quest’anno alla sua dodicesima edizione) alla XXVI giornata regionale delle Pro loco Unpli Basilicata.
La manifestazione ha preso il via alle ore 10:00 dove, presso Largo Vittorio Veneto, si è svolto il raduno di tutte le Pro Loco Unpli Basilicata. Alle ore 10:30 è iniziato invece il convegno, presso il centro sociale “2000-Pace e Speranza”, dove una serie di relatori hanno espresso le proprie riflessioni sul tema “Consorzi delle Pro Loco: tra esperienza condivise e prospettive future per il territorio”.
A portare i saluti, ad apertura del dibattito, il sindaco di Tramutola Luigi Marotta, il Presidente della Pro Loco di Tramutola Vincenzo Lo Sasso ed anche il Direttore  Generale APT Basilicata, Antonio Nicoletti, che seppur impegnato in Giappone ha inteso porgere i propri saluti attraverso un video messaggio.
Ad introdurre al tema è seguito l’intervento del Presidente UNPLI Basilicata, Vito Sabia, il quale ha sottolineato che per essere uomini e donne di Pro Loco sia basilare «sacrificarsi per il proprio territorio  ma è anche necessario unirsi ed aderire al gruppo nazionale facendo rete. Le Pro Loco hanno radici profonde nel tessuto sociale e territoriale. È necessario ottimizzare le risorse e creare sinergie al fine di superare una visione campanilistica a favore di una prospettiva più ampia. L’obbiettivo è quello di favorire il turismo sostenibile che non sia prerogativa solo di picchi stagionali. La sagra della castagna munnaredda di Tramutola ne è un esempio ».
Sono poi seguiti gli interventi del Presidente Unpli Calabria Filippo Capellupo, del Presidente Unpli Campania Tony Lucido, della Presidente Consorzio Pro Loco CONPLAS Rosa Fortunato, del Presidente Consorzio Pro Loco del Vulture Alto Bradano Cristian Strazza, in rappresentanza del Consorzio Marmo-Melandro-Basento-Camastra è intervenuta Loredana Albano ed in delegazione del Consorzio Pro Loco terre di mezzo Giacomo Silvano.
Le conclusioni sono state affidate al segretario generale Unpli, Dott. Ignazio di Giovanna e al Presidente Nazionale Unpli, Dott. Antonino La Spina. «Le piccole comunità non hanno nulla di meno rispetto alle grandi realtà – ha sottolineato La Spina-. Questi territori lasciano senza fiato. Abbiamo un patrimonio naturalistico, culturale ed identitario importante che deve diventare il nostro cavallo di battaglia, come posizione per determinare uno sviluppo turistico. La sagra della munnaredda è esempio di crescita».
Il pomeriggio invece, in una gremita Piazza del Popolo, le Istituzione hanno dialogato sul tema delle Pro Loco e delle  sinergie territoriali, tra collaborazioni, sfide ed opportunità. Sono interventi nuovamente il Presidente Pro Loco Unpli Basilicata, il Presidente Nazionale Unpli, il Sindaco di Tramutola (vicino al tema in quanto ex presidente della locale Pro Loco), l’attuale Presidente della Pro Loco di Tramutola ma anche il Consigliere Nazionale Unpli Basilicata Pierfranco De Marco, il Presidente Anci Basilicata Andrea Bernardo, il responsabile sede di Rotonda Alsia Domenico Cerbino, il Consigliere Regionale nonché Presidente della Quarta Commissione Consiliare Regionale Dina Sileo e il Vice Presidente del Consiglio Regionale Mario Polese.
«Le Pro Loco sono il cuore pulsante delle comunità – ha affermato Dina Sileo-. Un grazie a chi crede nel suo territorio. È necessario inserire le Pro Loco in una rete strategica, rendendole partecipi di un percorso turistico culturale. Come Presidente della Quarta Commissione porterò avanti il mio impegno e la mia disponibilità». In conclusione ha poi ringraziato la comunità Tramutolese per l’accoglienza dimostrata.
Il Vice Presidente del Consiglio Polese ha invece aggiunto che «bisogna impegnarsi per aumentare le risorse di bilancio per le Pro Loco. Quando si va a ragionare sul piano del turismo non si può non partire da queste ultime, che devono essere chiamate al tavolo delle decisioni. La Basilicata può fare del turismo il pilastro del proprio sviluppo».
A concludere la giornata è seguita la cerimonia di consegna delle benemerenze alle Pro Loco Unpli Basilicata in un generale clima di gioia e soddisfazione.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More