Una intensa ed emozionante rappresentazione partendo dalla figura del centurione romano, colui che aveva esclamato sotto la croce di Cristo: “Veramente quest’uomo era figlio di Dio!” Come era possibile che un centurione romano di fronte al dramma della passione avesse potuto fare un’affermazione simile. Gesù abbandonato dai suoi amici, deriso dal suo popolo, insultato, pestato a sangue e infine crocifisso con dei ladri e forse degli assassini ispira a un pagano totalmente estraneo alla tradizione ebraica un’affermazione entrata nei vangeli e nella storia.

SEBASTIANO SOMMA in un recital con adattamento teatrale di Vito De Girolamo, accompagnato dall’ Orchestra Melos e dal Coro Italian Gospel Singer’s diretti da Francesco Finizio.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More