Quello del prossimo 4 novembre sarà un sabato con due importanti appuntamenti del F.A.Me. in due comuni simbolo di passaggi di popoli e storie mediterranee.

Il primo è un viaggio nelle musiche e danze della Puglia e del sud Italia, accompagnati dai Terraross a San Costantino Albanese in piazza Unità d’Italia dalle ore 21.

La nota band, lungo un percorso di pizzica, tarantelle e tammurriate, farà vivere l’eccezionale storia delle radici dei ritmi meridionali attraversate da contaminazione e sonorità, bagnate dalle culture cullate nel Mediterraneo.

E in contemporanea a Grumento Nova nella sala del Castello Sanseverino, alle ore21, andrà in scena lo spettacolo “Mediterranean flowers” con Rossana Casale e Maurizio Di Fulvio Trio. L’italian songs e latin jazz saranno le armonie che si mescoleranno agli affreschi e alla storia del Castello, immergendo il pubblico in un’atmosfera calda ed emozionante.

Il Festival è nato anche per sostenere e promuovere l’Agenda 2030 Onu per lo Sviluppo Sostenibile e in questo particolare e drammatico momento è necessario ancor più sottolineare il goal 16: “Promuovere società pacifiche e inclusive allo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, costruire istituzioni efficaci, responsabili e inclusive a tutti i livelli”.

La musica e la danza, le note e il movimento assumono la forza di un linguaggio universale capace di parlare ed unire i popoli.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More