25 aprile, festa della Liberazione: intervento del vice presidente del Consiglio comunale di Potenza, Roccco Pergola.

Il 25 aprile è il giorno in cui l’Italia celebra la liberazione dal nazifascismo e il ritorno alla libertà e alla democrazia. A distanza di anni non è più una questione di persone o di partiti, ma di visione dell’Italia: “che a noi piacerebbe più libera, democratica, europeista, antirazzista e anti-antisemita”. Il 25 aprile 1945 ha rappresentato il culmine del risveglio della coscienza nazionale e civile italiana, impegnata nella riscossa contro gli invasori, e come momento di riscatto morale di una importante parte della popolazione italiana dopo il ventennio di dittatura. Sandro Pertini ha definito la resistenza “un secondo Risorgimento, i cui protagonisti furono le masse popolari” che con la loro partecipazione attiva posero le basi alla Repubblica democratica. Il rispetto della libertà di ognuno di noi deve essere perseguito quotidianamente, e quei valori di uguaglianza, democrazia e giustizia sociale, contenuti nella prima parte della nostra Costituzione, sono sempre validi ed attuali; ad essi ogni democratico deve rifarsi nella propria azione quotidiana.

 

Fonte: SassiLive – Read More