Dopo lunghi preparativi ed attesa la Team Bykers Viggiano ha ospitato nella giornata di Domenica 9 Ottobre presso il centro polifunzionale di Viggiano l’undicesimo Trofeo Ciclocross “Città di Viggiano”, gara a carattere nazionale e valida quale seconda prova del Mediterraneo Cross e prova unica per l’assegnazione delle maglie di campione regionale.
Il Mediterraneo Cross, organizzato in prima persona dalla Team Bykers Viggiano che ha dato linfa al circuito portandolo agli attuali livelli organizzativi e competitivi, è, il circuito di ciclocross piu’ importante del centro-sud Italia rappresentato da sei tappe a carattere nazionale toccando le regioni dell’Abruzzo, Puglia, Campania e Basilicata affiancati dalla Guerciotti, azienda italiana leader con sessanta anni di storia nella progettazione e vendita di biciclette.
La macchina organizzativa con in testa il presidente della società, Giuseppe Dianò, e tutto lo staff hanno realizzato un percorso tecnico ed apprezzato da tutti gli atleti partecipanti, circa 202 in rappresentanza di 63 società provenienti dal Centro e Sud Italia (Lazio, Abruzzo, Marche, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e naturalmente la Basilicata) che hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare Viggiano e tutta la Val d’Agri.
All’appuntamento ha voluto far sentire la propria vicinanza il Comune di Viggiano attraverso le parole del sindaco Amedeo Cicala che ha sottolineato l’aspirazione di Viggiano nel voler diventare un polo di attrazione per tutte le attività sportive ricordando che l’investimento dello sport significa investire sul futuro dei nostri giovani.
La Federciclismo Basilicata con le parole del delegato regionale, Vincenzo Sileo, e il presidente del comitato provinciale di Potenza, Tommaso Guglielmi, i quali hanno ricordato come la gara di Viggiano sia la più longeva del circuito Mediterraneo Cross oltre al riconoscimento della promozione dell’attività giovanile e del territorio facendo si che si creassero le basi per la valenza nazionale della gara di Viggiano.

Il percorso tecnico predisposto sulla base di circa 2400 metri caratterizzato da ostacoli artificiali e naturali, realizzato dal tecnico De Rosa Francesco con l’approvazione del Direttore Organizzazione Gare Fuoristrada, Babino Cono, ha visto battagliarsi in cinque diverse partenze circa 200 atleti che hanno entusiasmato i tecnici, gli accompagnatori ed il pubblico accorso numeroso.
Le contropendenze, il superamento delle palanche e tutte le altre difficoltà tecniche hanno inciso sul ritmo gara che è stato molto elevato e tra i protagonisti delle diverse categorie giovanili ed agonistiche si sono imposti Oscar Carrer (Fusion Bike) tra i G6 uomini e Alessia Russo (Team Go Fast Puglia) tra le G6 donne, La Notte Gabriele (Asd Ludobike), tra gli esordienti uomini, Fracchiolla Noemi (Fusion Bike tra le esordienti donne), Vaglio Walter (Scuola ciclismo Tugliese V.Nibali) tra gli allievi uomini primo anno e Sasso Mirco (Fusion Bike) tra gli allievi uomini secondo anno, Di Mercurio Elisa (Cycling Cafe Racing Team tra le allieve donne primo anno), Micieli Alessia Maria tra le allieve donne secondo anno, tra gli juniores uomini vittoria per Grini Nicolò (Bici Adventure Team) mentre tra le donne vittoria per Langone Dalila (Loco Bikers), tra gli under 23 uomini primo posto per Carrer Vittorio (Fusion Bike) e tra gli Elite primo posto per Adinolfi Simone (Team Bykers Viggiano) mentre tra le donne Open vittoria per Fulgido Ilenia Matilde (Ciclo Team Valnoce).

Dal punto di vista sportivo della Team Bykers Viggiano oltre alla vittoria nella categoria Elite con Simone Adinolfi nonché campione regionale, dobbiamo registrare altri ottimi risultati che solo la sfortuna in alcuni casi non ha permesso il raggiungimento di posizioni migliori.
Tra i G6 uomini ottime prestazioni con il quinto posto per Carlomagno Nicolò e settimo posto per Giampietro Michele, tra gli allievi secondo anno sedicesimo posto per Mangino Domenico vittima di una foratura mentre si trovava in prima posizione, diciannovesimo posto per Carlomagno Antonio vittima anche lui di una foratura quando era in sesta posizione e costretti entrambi ad effettuare buona parte del percorso a piedi e ottavo posto per Vigliarolo Lorenzo che conquista la maglia di campione regionale, tra gli Juniores diciottesimo posto per Lauria Carmine che conquista la maglia di campione regionale.

A fine gara le parole del vicesindaco nonché assessore allo sport, Paolo Varalla, che ha riconosciuto nella città di Viggiano il ruolo di paradiso del ciclocross e delle ruote grasse garantita come sempre dalla capacità organizzativa riconosciuta a livello nazionale della Team Bykers Viggiano, fiore all’occhiello del ciclismo lucano.

Francesco De Rosa, per conto del direttivo del Team Bykers Viggiano e referente del circuito Mediterraneo Cross per la Basilicata: “Con il Mediterraneo Cross, vogliamo far crescere il movimento ciclocrossistico nella nostra regione e nel centro-sud Italia con il salto di qualità con l’organizzazione di questa gara a carattere nazionale e nell’inserimento nel circuito di altre cinque gare tutte a carattere nazionale. A nome di tutto il Team Bykers Viggiano, siamo entusiasti per l’organizzazione sia dentro che fuori il lato agonistico con il prezioso supporto dei nostri sponsor,dell’amministrazione comunale ed un ringraziamento speciale alle persone dello staff societario e volontari che grazie al loro preziosissimo aiuto hanno fatto in modo di organizzare al meglio l’evento apprezzato da tutti i partecipanti.
A conclusione della splendida cornice di pubblico e dello sport vissuto con i sani principi della lealtà sportiva la Team Bykers Viggiano con tutti i suoi collaboratori vi da appuntamento al prossimo anno per la dodicesima edizione del Trofeo Ciclocross “Città di Viggiano”.











 

Foto con il drone di Michele Tropiano.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More